Madonna delle Grazie dell’Eremo di Avola Antica

dal 1 Luglio, 2017 al 2 Luglio, 2017

Celebrata il 2 luglio, la festa della Madonna delle Grazie era l’occasione, per gli Avolesi, di ritornare nella terra dei loro antenati. Dopo la costruzione della strada Avola-Manghisi, avvenuta alla fine dell’Ottocento, l’Eremo si raggiungeva con carretti, oppure a piedi utilizzando, in alcuni tratti, le scorciatoie della preesistente trazzera che collegava l’antica cittá alla pianura e al mare. Era uso dei convenuti sostare nelle “chiuse” intorno al convento e consumare il cibo approntato all’ombra dei secolari olivi o carrubbi. Istituita nel 1994, la festa è preceduta da una processione che prende l’avvio la sera del 1° luglio, alle ore 18:00, dalla Chiesa Madre. A piedi e lungo i tornanti, con luminarie e canti, dopo alcune ore si raggiunge la chiesa dell’Eremo per venerare la sacra immagine.

Racchiusa tra il Mar Ionio e i Monti Iblei, la cittadina di Avola, con il suo suggestivo centro storico a pianta esagonale, è conosciuta soprattutto per l’omonimo vitigno e la pregiata mandorla a cui dà il nome. La scoperta delle sue meraviglie non si limita, tuttavia, alle eccellenze enogastronomiche: chiese, monumenti, edifici storici di grande pregio sono solo una parte di ciò che la sua lunga storia ha regalato ad Avola.